La valutazione dei titoli

Come avviene nella maggior parte dei dottorati internazionali, e per favorire la massima partecipazione a livello nazionale e internazionale, la procedura di selezione è basata su una prima prova costituita dall’esame da parte della Commissione del dossier del singolo candidato.

 

La valutazione verrà effettuata in trentesimi, sulla base di precisi criteri relativi a:

  1. curriculum ed eventuali pubblicazioni (punti 0-2,5)
  2. tesi (0-7,5)
  3. presentazione e referaggio (punti 0-5)
  4. progetto di ricerca (conoscenza del campo, chiarezza nella descrizione dei caratteri e degli obiettivi della ricerca, fattibilità, possibilità di un contributo di rilievo alla ricerca nel campo) (punti 0-15)

 

E’ ammesso alla prova orale il candidato che abbia superato la valutazione dei titoli con un punteggio non inferiore a 18/30.

 

La valutazione dei dossier richiederà più di una riunione da parte della Commissione.

Una volta che la valutazione verrà terminata, la lista degli ammessi con i risultati della prima prova verrà pubblicata nella bacheca del Dipartimento di Scienze Politiche al IV piano di Via G. Chiabrera, 199 e sul sito web del Dottorato.

Commenti chiusi